Intraweb s.r.l
            Domande Frequenti Assistenza Casse fiscali iPad Risposte standard Istruzioni e soluzioni

            GESTIONE REGISTRATORE TELEMATICO

            L'invio telematico dei corrispettivi presuppone un rapporto di questo tipo che esclude totalmente il software dall'invio in quanto legalmente l'operazione può essere effettuata solo dalla stampante RT ( registratore telematico)

            iPratico, che è il software, mette a disposizione tutta una serie di strumenti che consentono agli esercenti di avere a colpo d’occhio il numero di documenti che devono essere inviati, o quelli che purtroppo sono stati scartati.Come dicevamo in precedenza la stampante prova a mandare il corrispettivo, non appena questo viene emesso. Nel caso in cui il servizio dell’Agenzia delle Entrate sia in affanno, oppure nel caso in cui non sia presente la connettività al locale, verrà stampato un messaggio di errore.



            NON PREOCCUPATEVI SE QUALCOSA VA STORTO TUTTO VERRA GESTITO

            I documenti non inviati X ERRORI  vengono inclusi in una coda di invio che viene smaltita nei giorni in maniera completamente automatica, nelle ore successive.


            ELENCO DEGLI ERRORI POSSIBILI CHE POTREBBE SEGNALARE LA STAMPANTE 


            Errore per mancanza linea internet o server agenzia entrate




            Errore per invio in orari non permessi



            Nota : L'agenzia ha già comunicato che dalle 22,00 alle 24.00 il servizio non è attivo,
            Di conseguenza se si tenta un invio in questo orario uscirà questo ma NON PREOCCUPATEVI E NORMALE
            Si occuperà poi la stampante di effettuare un nuovo invio passata la mezzanotte.




            INVIO EFFETTUATO CORRETTAMENTE








            DA SAPERE NOTE GENERALI differenze Nuove Stampanti evolute Epson


            Gli errori di trasmissione del documento oppure gli errori di invio per “fuori orario”, non sono causa di rifiuto definitivo del documento. La stampante ritenterà nuovamente l’invio.


            Particolarità stampanti marca RCH MENO EVOLUTE (NON EPSON): la stampante gestisce una coda di invio massima di 11 chiusure. Esaurita la coda, causa assenza costante di internet per lungo tempo, la stampante non consentirà più l’emissione di documenti fiscali fintanto che la stampante non viene messa in condizione di eseguire l’invio dei file.


            Particolarità STAMPANTI EVOLUTE NUOVE EPSON:

            la stampante gestisce una coda di invio infinita.  Non ha problemi di sorta nel gestire un’altra numerosità di invii di chiusure.






            CHIUSURA FISCALE


            Nella videata della chiusura fiscale sono state aggiunte le informazioni riguardanti lo stato degli invii.






            Mediante il tastino di aggiornamento (due freccette che si inseguono), vengono richiesti i dati aggiornati. La chiusura di iPratico esegue le operazioni solite.


            STAMPANTI A MARCA RCH MENO EVOLUTE  (NON EPSON) non hanno queste caratteristiche


            La differenza principale rispetto ad Epson sta nel fatto che non esiste un pannello di controllo delle code
            (Freccetta Arancione -> STAMPANTI RT) e che l’unico modo che si ha per scaricare i file rifiutati è mediante l’utilizzo di uno specifico programma eseguibile su piattaforma windows.

            Quando si esegue una chiusura fiscale, viene inviato un comando alla stampante fiscale, il quale chiede l’elaborazione immediata della coda di invio delle chiusure all’AdE.

            RCH non dispone di un libretto telematico consultabile tramite app.






            Aggiornati: 01 Jul 2019 11:45 PM
            È stato di aiuto?  
            Aiutaci a migliorare questo articolo
            0 0